a Bologna...
per tutti i Proprietari di Casa
Comunicato stampa 27 Luglio 2018
Oggetto : Passante di sopra, di sotto e di mezzo.

Se non fosse una cosa seria che interessa e riguarda tutti i cittadini della città Metropolitana di Bologna, ma in misura maggiore il Comune di Bologna, ci sarebbe da sorridere.
Decenni di chiacchiere, prima il passante nord sembrava già fatto, poi i Comuni della Cintura hanno detto no, poi quello di mezzo e adesso non si capisce bene se si farà o no per mancanza di soldi, volontà? Mah..

Vista però la situazione abbiamo fatto anche noi una riflessione, già nel 1990 ci capitava di parlarne ed il risultato era sempre che la soluzione più logica sarebbe stato il collegamento tra Sasso Marconi ed Ozzano, passando sotto le colline, chiamiamolo per comodità passante sud.

Più che mai questa sarebbe la soluzione migliore, si pensi solo al fatto di portare fuori dalla città di Bologna, dall'abitato per chiarire, una parte del traffico. Ma come, si parla di città Smart, di aumentare le aree verdi e contemporaneamente si raddoppia il tratto urbano dell'autostrada e della tangenziale con gli scarichi di milioni di auto dentro alle finestre di migliaia di abitazioni.

Il passante sud consentirebbe di utilizzare l'intero tratto autostradale interno all'attuale tangenziale proprio come allargamento della tangenziale stessa.
Non siamo tecnici ed esperti ma ci pare di capire che questa soluzione sarebbe più veloce da realizzare e probabilmente meno costosa, senza contare appunto i vantaggi per la salute e la viabilità ordinaria.
Abbiamo poi fatto un piccolo sondaggio tra qualche decina dei nostri associati, oltre ad alcuni non so la maggior parte non ne vuole sapere dell'allargamento dell'attuale tangenziale.

Tonino Veronesi
Presidente Assoproprietari Bologna