a Bologna...
per tutti i Proprietari di Casa

 
Probabilmente tutti non sanno cosa è il “CRITER ”..quasi quasi ci viene da pensare quasi nessuno, si tratta di un altro onere burocratico e probabilmente costoso a cui sono soggetti i proprietari immobiliari, in particolare la difficoltà maggiore nell’esecuzione di questo nuovo obbligo/balzello riguarderà i proprietari con l’impianto di riscaldamento autonomo,che sono soggetti , pena importanti responsabilità ,ad una serie di certificazioni molto complesse.
Assoproprietari ha ovviamente cercato di informarsi su modalità , tempistiche ( l’obbligo del CRITER è dal 1 giugno  scorso) partecipando anche a convegni specialistici al riguardo presso associazioni degli artigiani manutentori. Per onestà dobbiamo dire che ne noi..ma nemmeno gli artigiani specialisti del settore hanno le idee chiare, sotto ad esempio potrete leggere il comunicato della Regione ..bene..anzi male..non vediamo altra possibilità che chiedere alla regione uno slittamento di un anno dagli obblighi prescritti, non riusciamo infatti ad immaginare come in tempi stretti decine di migliaia di famiglie possano mettersi in  regola al riguardo.

Tonino Veronesi
Presidente Assoproprietari Bologna


Sotto il comunicato della Regione Emilia Romagna che riportiamo integralmente


Regione Emilia Romagna
Disciplina esercizio, conduzione, controllo e manutenzione, rendendo omogenee le procedure
 
La Regione Emilia-Romagna, seguendo la Direttiva europea relativa alla prestazione energetica nell’edilizia e apportando modifiche e integrazioni all’art. 25-quater della Legge regionale n. 26 del 23 dicembre 2004, ha provveduto a ridefinire il quadro normativo in materia di esercizio e manutenzione degli impianti termici, pubblicando il nuovo Regolamento regionale 3 aprile 2017. Tale regolamento disciplina:
  • le condizioni e i limiti da rispettare nell’esercizio degli impianti termici per la climatizzazione invernale ed estiva degli edifici e le relative responsabilità;
  • le modalità e la frequenza di esecuzione degli interventi di manutenzione e controllo funzionale e di efficienza energetica degli impianti termici per la climatizzazione invernale ed estiva degli edifici e le relative responsabilità;
  • il sistema di verifica del rispetto di tali prescrizioni, realizzato dalla Regione e basato su attività di accertamento ed ispezione degli impianti stessi;
  • il sistema di accreditamento dei soggetti a cui affidare le attività di accertamento e ispezione, che tiene conto dei requisiti professionali e dei criteri necessari per assicurarne la qualificazione e l’indipendenza;
  • i criteri per la costituzione e la gestione del sistema informativo regionale relativo agli impianti termici per la climatizzazione invernale ed estiva degli edifici, denominato catasto regionale degli impianti termici (Criter). Il sistema prevede anche la targatura degli impianti, mediante rilascio di un codice univoco di riconoscimento da allegare al libretto di impianto.
Per consentire la gestione del sistema Criter, la Regione ha istituito un apposito Organismo regionale di accreditamento e di ispezione, le cui funzioni sono affidate alla Società in house Ervet Spa.