a Bologna...
per tutti i Proprietari di Casa

 
Riportiamo di seguito l'articolo di Pierpaolo Molinengo, un articolo interessante perché dimostra che l'investimento immobiliare  ha ancora una forte attrattiva nei confronti dei grandi investitori. L'Europa la fa da padrone, infatti risulta che siano le città Europee le più interessate dagli investimenti.E l'Italia? Nell'articolo non viene citata nessuna città Italiana..sorpresa? Non tanto, ci risulta che acquisti di investitori stranieri avvengano a Milano, Firenze, Venezia ma non in misura paragonabile alle altre grandi città Europee.E' evidente che che acquistare ed investire in Italia non viene ritenuto interessante ed utile, che sia a causa della burocrazia, delle tasse, dall'invadenza di miriadi di leggi, regolamenti che ti imbrigliano in ogni movimento?
Credo che ognuno di noi possa dare tranquillamente una risposta sulla base delle personali esperienze…ecco quindi il risultato.  Possibile che la classe dirigente Italiana non comprenda questa situazione, questi dati parlano chiaro.
Aggiungiamo qualche cosa anche su Bologna, la nostra città.
La nostra idea è che non appena le condizioni generali dovessero agevolare gli investitori stranieri anche Bologna li vedrà interessati, posizione geografica, industrie di alta qualità, Università, motori e food..tante cose.
Tonino Veronesi
Presidente Assoproprietari Bologna
 
 
L'Europa fa sentire la sua forte presenza nella classifica dei mercati che attirano maggiori investimenti immobiliari in rapporto alle loro dimensioni economiche, con ben 12 città nelle prime 30 situate nella regione, secondo il nuovo Investment Intensity Index di JLL. Oslo (1), un mercato piccolo ma molto ricercato grazie all’attività degli investitori domestici, è in cima all'Indice. Londra, in seconda posizione a livello globale, rimane una destinazione favorita per gli investimenti. Monaco (3) ed Edimburgo (4) completano la classifica globale delle prime quattro.
Le città europee vengono viste come un rifugio sicuro per gli investimenti in dollari e continuano ad attrarre domanda da parte degli investitori, dimostrando elevati livelli di trasparenza e di sostenibilità, insieme con solide credenziali riguardo la tecnologia, le infrastrutture e la vivibilità.
"L'immobiliare continua ad essere nel mirino di una significativa quantità di capitale, e le città New World europee - mercati di medie dimensioni specializzati in attività ad alto valore e high-tech, come Berlino e Stoccolma - sono in cima alla wish list degli investitori globali,” dice Jeremy Kelly, director in global research, JLL. " E’ evidente l'attrattiva di questi mercati più piccoli in economie trasparenti. Infatti con il contributo delle città New World, i volumi di investimento globali sono cresciuti dal 12% del 2006 al 23% del 2016, superando la quota di investimento globale dei mercati 'Big 6' di New York, Londra, Parigi, Tokyo, Hong Kong e Singapore."
Anche le città del Nord Europa hanno una forte presenza nella Top 30. Oltre a Oslo (1) sono inclusi anche i vicini capitali scandinavi di Copenhagen (10) e Stoccolma (13).
Altre città New World Europee favorite includono Francoforte (6), Dublino (7), Ginevra (17), Amsterdam (19) e Berlino (24).
Nella Top 30 globale dominano Europa e Nord America.  Sono presenti quattro città della regione dell'Asia-Pacifico, sebbene l’equilibrio stia iniziando a spostarsi con le città dinamiche della regione nel mirino degli investitori.
Investimenti cross-border
Città Europee dominano anche la classifica dei mercati che attirano maggiori investimenti cross-border in rapporto alle loro dimensioni economiche, con 10 città nelle prime 12 dell'Indice. Londra (1) mantiene la sua posizione come il mercato cross-border più attivo del mondo, seguita da Edimburgo (2), Francoforte (3), Monaco di Baviera (4), Dublino (5), Amsterdam (6), Parigi (8), Praga (9), Varsavia (11) e Berlino (12).
Le città New World ora rappresentano più di un quinto dell'attività cross border, rispetto al 14% di 10 anni fa, e alla pari con quanto fatto registrare dai 'Big 6',” ha aggiunto Kelly. "Le città europee New World sono attrattive per una vasta gamma di investitori globali grazie ala loro combinazione accattivante di trasparenza, stabilità e sostenibilità."
Pier Paolo Molinengo