a Bologna...
per tutti i Proprietari di Casa
Continua la stasi del mercato immobiliare
 
Dalla crisi del 2008 l’Italia è l’unico paese dell’Unione Europea in cui il mercato immobiliare non si è ripreso, sì le compravendite nel 2017 sono aumentate toccando quota 542.000 ma molto distanti ancora dalle 850.000 del 2007.

I prezzi si sono stabilizzati ma siamo a oltre il 20 % in meno  rispetto  ai valori pre crisi mentre il costo di costruzione degli immobili residenziali è  aumentato dell’1 %, dato Istat ,rispetto all’anno precedente.

Un dato preoccupante riportato da Nomisma è che 9 milioni di famiglie vorrebbe acquistare casa o cambiarla ma non riescono ad ottenere un mutuo, un vero peccato perché le compravendite immobiliari mettono in circolo molto denaro con conseguente vantaggio per l’intera economia oltre che per l’occupazione.

 L'investimento immobiliare non è più attrattivo invece ad eccezione delle aree di lusso e dei centri storici, dove come ad esempio Bologna si tende ad acquistare per poi affittare per brevi periodi a turisti e studenti per brevi periodi.

Credo che il Governo, quale che sia , tenga ben presente questa situazione, comprare casa è il sogno delle famiglie italiane, in particolare i giovani, mettendo in atto politiche che consentano l’acquisto , facilitando anche  l’erogazioni di mutui.

Tonino Veronesi
Presidente Assoproprietari Bologna

26 settembre 2018

Sei a Bologna o dintorni?
Per informazioni o approfondimenti contattaci:
tel +39.051.29.60.694 — e-mail aipi@assoproprietari.it

« torna all'elenco news